17 Febbraio

Standard

Il 17 Febbraio del 1600 moriva a Roma il filosofo nolano Giordano Bruno, condannato al rogo dalla Santa Inquisizione.

Oggi, come allora, la libertà di pensiero e di azione è sotto l’attacco degli oscurantismi e dei dogmatismi. È facile pensare a quanto avviene in Africa e Asia per mano del fondamentalismo Islamico.

Ma il rischio di tentativi di  ingerenze della “Fede” sui  diritti di ognuno di noi  è sempre possibile, anche da noi.

Senza voler fare paragoni e parallelismi pericolosi, è tuttavia sotto gli occhi di tutti quanto sta accadendo in Italia nella discussione del Disegno di legge per il riconoscimento dei diritti civili ai conviventi.

Gli Strali della Chiesa di Roma sono molto di più che semplici opinioni, ma vere e proprie intromissioni nel dibattito politico.

E, fatto ancor più grave, intromissioni che tendono a negare diritti, non affermare valori.

Mi auguro che la politica sappia reagire in modo libero ed “eretico”, come avrebbe fatto il mio compaesano Bruno, anche se alcuni segnali, come quelli lanciati dal M5S, delle ultime ore non sembrano andare in questa direzione

Oggi, come ieri, va quindi ricoradto e celebrato chi, a costo della vita, difese il libero pensiero e la scienza dai fanatismi.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...