E se a rompersi le scatole fosse proprio De Laurentiis?

Standard

de-laurentiis-1Continua la presa di posizione unanime da parte di stampa, tifosi, addetti ai lavori, ultrà, uomini dello spettacolo, semplici utenti sui vari social-network, etc, nei confronti di Aurelio De Laurentiis reo, secondo tutti, di aver, con le sue dichiarazioni rilasciate al termine della gara di mercoledì scorso a Madrid, destabilizzato pericolosamente l’ambiente, di aver minato il cammino eccellente fin qui svolto da squadra e tecnico, di aver mancato di rispetto a tutti e di aver aumentato, ancora di più, l’odio e il risentimento di gran parte dell’opinione pubblica nei suoi confronti. Dalla Gazzetta a Sky, da Il Mattino a TuttoSport, passando per i vari Pedullà, Venerato, Chiariello, Tutto-Napoli, etc, tutti a condannare e/o a prendere le distanze dalle dichiarazioni di De Laurentiis; persino dalle pagine de “Il Napolista” (da più parti ritenuto il sito filo-societario per eccellenza) o da altri da sempre schierati a sostegno della politica adottata dal presidente, non sono mancate critiche a questa nuova “uscita” del proprietario del Napoli. Per non parlare dei tifosi accorsi allo stadio a Verona che, senza mezzi, termini hanno manifestato, ancora una volta, la loro insofferenza nei confronti di questa società esponendo l’eloquentissimo striscione “De Laurentiis buffone” e intonando gli ormai immancabili cori contro la presidenza. Addirittura qualcuno ipotizza che persino la squadra sia schiarata contro la proprietà, interpretando l’esultanza dopo i gol e qualche foto scattata negli spogliatoi al termine della gara, come dei chiari segnali in tal senso.

A questo punto, considerato che in tanti in questi giorni hanno scritto/detto che le parole di De Laurentis pesano come un macigno sul futuro del Napoli, dal momento che Sarri (e non solo) potrebbe “rompersi le scatole” di questa situazione e decidere di mollare il Napoli a fine anno, vorrei capovolgere la questione e chiedere: e se fossero invece tutte queste polemiche e prese di posizione contro la società a minare il futuro del Napoli? In tanti si sono chiesti, e si stanno tuttora chiedendo, se con le sue uscite AdL dimostra di volere veramente il bene del Napoli oppure no. E tutti gli altri? Quelli che da giorni stanno riempiendo i giornali, le trasmissioni televisive e il web con tutte queste critiche nei confronti della società, sparando a zero contro De Laurentiis, stanno dimostrando, a loro volta, di voler veramente il bene del Napoli e tenerci al suo futuro?

Vorrei far notare, infatti, che il vero problema per il Napoli verrebbe a nascere nel momento in cui a “rompersi le scatole” fosse De Laurentiis che, stanco di essere sempre criticato, attaccato e offeso, potrebbe decidere di mandare tutti a quel paese: va via Cavani, viene Higuain, va via Higuian, viene Milik, va via Mazzarri viene Benitez, va via Benitez, viene Sarri, dovesse andar via Sarri, potrebbe venire, ad esempio, un Paulo Sousa oppure, sempre per esempio, un Di Francesco (anche se, personalmente, per una serie di motivi, preferisco l’attuale tecnico della Fiorentina…), o, ancora per esempio, un Giampaolo (che molti dimenticano o fanno finta di dimenticare che lo scorso anno ad Empoli, senza i vari Rugani, Hysaj, Vecino e Valdifiori, fece addirittura meglio di quanto fatto da Sarri l’anno precedente….) e, magari, diventare il “nuovo Sarri” ed essere l’ennesima scommessa (vinta) di De Laurentiis….
…ma se De Laurentiis dovesse decidere di dare retta a tutti coloro che un giorno sì e l’altro pure lo invitano a mollare il Napoli e andare via, chi verrebbe al suo posto?
Purtroppo, uno Zhang Jindong pronto ad investire dai 400 agli 800 milioni di euro (un anno fa la nota rivista economica americana Forbes quotò il solo titolo sportivo del Napoli 396 milioni di dollari, ai quali andrebbero aggiunti eventuali investimenti per realizzare le tanto acclamate strutture e potenziare ulteriormente l’organico…) non lo vedo; ci fosse, ben venga, ma francamente non mi risulta che nessuno abbia finora avanzato un’offerta concreta a De Laurentiis (*) per rilevare il Napoli e portarlo ad un livello ancora più alto di quello già raggiunto.

Ecco perché invito tutti ad abbassare i toni e a non soffiare ulteriormente sul fuoco: non vorrei che gli stessi che oggi attaccano, criticano o insultano De Laurentiis, augurandosi che vada via da Napoli, poi un giorno dovranno pentirsene e/o addirittura rimpiangerlo.

Giuseppe Santoro

(*) a tutti coloro che prontamente diranno che se anche dovesse arrivare una proposta per acquisire il Napoli De Laurentiis la rispedirà al mittente perché mai non si priverà della sua “gallina dalle uova d’oro”, faccio notare che un vero “pappone”, davanti ad un offerta (reale) di circa 400 milioni di euro (se lo scorso anno Forbes ha valutato il Napoli 396 milioni di dollari, ossia l’equivalente di circa 350 milioni di euro, quest’anno, col Napoli che ha partecipato alla Champions, ha visto aumentare i propri introiti e ha scalato ulteriormente le classifiche del ranking e del valore assoluto dell’organico, il titolo della società si presume che sia ancora aumentato e dovrebbe attestarsi all’incirca sui 400 milioni…), venderebbe senza batter ciglio.
Del resto il ragionamento è alquanto semplice: il Napoli ha un fatturato medio di 150 milioni l’anno; sottraendo da questa cifra tutto quello che spende tra cartellini, ingaggi e spese accessorie varie, quanto ne restano? E, ammesso e non concesso, che De Laurentiis, come sostengono i vari “papponisti”, se li mettesse in tasca (tesi questa, come già visto, più volte smentita dal noto giornalista de “Il Sole 24 Ore” ed esperto di calcio e finanza, Marco Bellinazzo), per quanti anni dovrebbe continuare a “lucrare” sul Napoli per mettere da parte 400 milioni tutti per se? 40? 50? E non fa prima (e meglio!) a vendere e a prenderseli tutti in una volta?

Un pensiero su “E se a rompersi le scatole fosse proprio De Laurentiis?

  1. Giovanni

    Il problema e solo che alcune critiche si fanno in privato ,questo e un difetto del presidente per me e solo questo ,un uomo della sua esperienza non dovrebbe cadere in certe situazioni .

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...