A Napoli si “litiga” sempre su tutto, anche sul turn-over!

Standard

3d man with turnover growing business bars

Continua, senza esclusione di colpi, la polemica (sui vari siti, nelle trasmissioni sportive, sui social-network o in piazza e/o al bar) tra chi accusa l’allenatore del Napoli Maurizio Sarri di fare poco ricorso al turn-over e utilizzare quasi sempre gli stessi calciatori e chi, invece, contesta tali accuse e difende a spada tratta, “senza se e senza ma”, le scelte del tecnico.

A tal riguardo, fermo restando che, come spesso accade, è difficile trovare un punto d’incontro e che le conclusioni variano a seconda della prospettiva di lettura e dei singoli punti di vista, si invita a soffermarsi (e a riflettere) su alcuni numeri:

Reina 2466 minuti* / Sepe+Rafael 0

Hysaj 2064 / Maggio 410

Koulibaly+Albiol 3114 (1646+1468) / Chiriches+Maksimovic+Tonelli 1818 (808+722+288)

Ghoulam 1829 / Strinic (629)

Hamsik 2199 / Rog 74

Jorginho 1299 / Diawara 910

Allan 1202 / Zielinski 1493

Callejon 2194 / Giaccherini 270

Milik 499 / Gabbiadini+Pavoletti 684 (545+139)

Insigne 1976 / Mertens 1714

*minuti di gioco relativi al solo campionato (fonte: http://www.legaseriea.it/it/serie-a-tim/squadre/napoli/statistiche-giocatorihttp://sport.sky.it/statistiche/calcio/serie_a/scheda_giocatore.shtml?gabbiadini_manolo_105673 )

Da questi dati (così rapportati) si evince, in maniera chiara ed inequivocabile, che:

1) sui quasi 2500 minuti fin qui disputati in campionato, solo 12 dei 24 elementi che compongono attualmente la rosa del Napoli (11 su 21 se si escludono i portieri) hanno finora raggiunto i mille minuti di gioco;

2) tranne nei ballottaggi Jorginho-Diawara e Allan-Zielinski, la “forbice” tra i minuti di impiego dei cosiddetti “titolari” e quelli delle cosiddette “alternative” è, a mio modesto parere, un po’ troppo ampia! Qui nessuno chiede il 50% – 50% ma, con questi numeri, siamo ben al di sotto anche del 66% – 33% (e in alcuni casi persino del 75% – 25% o dell’80% – 20%).

Poi nessuno si deve lamentare quando alcuni calciatori rifiutano di venire a Napoli (e altri, invece,  chiedono di essere ceduti…) perché spaventati dalla prospettiva di giocare troppo poco; chi “giustifica” questi dati non può poi pretendere di avere la cosiddetta “panchina lunga” e lamentarsi ogni anno che il Napoli non ha “rincalzi all’altezza dei titolari”: non si può volere la botte piena e la moglie ubriaca!

E, nota bene, si presume che se non ci fossero stati gli infortuni di Albiol e Milik e le convocazioni in Coppa d’Africa per Ghoulam e Koulibaly, i minutaggi di Chiriches, Maksimovic, Strinic e di uno tra Mertens e Insigne sarebbero stati sicuramente più bassi!

Ma poi, in tutta sincerità, non si comprende perché ci si deve per forza dividere in due fazioni, ossia tra chi deve “provare” e chi “confutare” il fatto che a Sarri non piace il ricorso al turn-over, quando poi lo stesso tecnico del Napoli, l’anno scorso, durante una conferenza stampa, dichiarò pubblicamente di non amarlo particolarmente! E’ come se, durante un processo, l’accusato rendesse una “confessione spontanea” in cui ammette la fondatezza delle accuse rivolte nei suoi confronti e gli avvocati (d’ufficio) si affannano a voler per forza difendere il “reo confesso” e a smontare “l’accusa”!

Purtroppo, duole dirlo, ma a Napoli si è ormai venuta a creare una vera e propria “lobby” che vede Sarri come una sorta di “divinità intoccabile”, e finanche chi, in più occasioni, ha detto/scritto che sin dalla primavera 2015 considerava il tecnico toscano “la migliore soluzione possibile per il dopo-Benitez” e che tuttora lo reputa tra i primi tre allenatori italiani ma che, al tempo stesso, non ne condivide la gestione dell’organico, oppure chi -come già fatto, a novembre scorso, da Armando Coppola su soccerqube.com- lo definisce “un grande allenatore, ma un pessimo gestore” (http://www.soccerqube.com/archivio/sarri-pessimo-gestore/ ), viene pubblicamente accusato di “lesa maestà” e per questo meritevole “di essere processato dinanzi al Gran Consiglio Sarrista” (così come –ironicamente- riportato da quei simpatici mattacchioni della Pagina “Sarrismo – Gioia e Rivoluzione!).

Ma ciò che più di ogni altra cosa deve far riflettere è come, a Napoli, ci si debba sempre divedere su tutto e su tutti: “turnoveristi” vs anti-“turnoveristi”, filo-societari vs “papponisti”, pro-Sarri vs anti-Sarri, “rafaeliti” vs “mazzarriani”. Aveva proprio ragione il “maestro” Mimmo Carratelli due estati fa quando, ricordando tra l’altro la frase dell’allenatore del Napoli degli anni ‘50/’60 Eraldo Monzeglio “Dottorino, a Napoli non farete mai niente di buono!”, evidenziava come noi Napoletani, “poiché non vinciamo scudetti a ripetizione (…) siamo eternamente insoddisfatti” e, di conseguenza, contestando sempre ogni cosa, ci facciamo la guerra gli uni contro gli altri, essendo incapaci di trovare qualcuno o qualcosa che ci vada bene e ci metta tutti d’accordo…

….a meno che (come scritto tempo fa da qualcuno -che adesso non ricordo- in Rete), considerato che, come visto, è altamente improbabile trovare uno che piaccia e vada bene a tutti, per “cementare” e mettere finalmente d’accordo questa tifoseria perennemente divisa a metà, non si trovi qualcuno che, al contrario, scontenti tutti (o quasi) come, ad esempio, Guidolin allenatore ed Enrico Fedele Presidente (magari, visto che non sembra abbia -da solo- le possibilità per rilevare la società da De Laurentiis, a capo di una cordata di imprenditori napoletani e cinesi)!

Non me ne vogliano assolutamente Guidolin e Fedele ma, al momento, non mi pare che nessuno dei due goda in città di simpatie e popolarità tali da poter “spaccare”, anche loro, l’ambiente a metà… E – magari- chissà che, essendo una volta tanto tutti uniti e remando tutti nella stessa direzione (contro!), non sia la volta buona che anche a Napoli si possa fare, finalmente, qualcosa di buono!

Giuseppe Santoro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...