Quelli che…. Viaggio tra l’incoerenza e le mille contraddizioni del tifo (e dell’ambiente) Napoletano.

Standard

tifosi-napoli

Quelli che: “al Napoli serve un portiere che para e non uno che fa i tweet” e poi, dopo la bellissima parata di Reina contro la Roma, gli dedicano i “meme” sui social-network invocando “Reina santo subito!”.

Quelli che: “Sarri fa bene a non fare il ricorso al turn-over scientifico perché “squadra che vince non si cambia” (salvo poi reclamare la panchina lunga e 22 calciatori dello stesso livello…), ma poi, quando la squadra arriva a febbraio/marzo in affanno, se la prendono con l’allenatore che fa giocare quasi sempre gli stessi!

Quelli che quando il Napoli di Benitez prendeva gol era colpa dell’allenatore che non sapeva fare la fase difensiva mentre quando subisce gol il Napoli di Sarri è per colpa degli errori individuali e, viceversa, quelli che quando il Napoli di Sarri prende gol è colpa dell’allenatore che pretende la marcatura a zona anche sulle palle inattive mentre quando li subiva il Napoli di Benitez era per colpa di Britos, Maggio e Albiol.

Quelli che criticavano ferocemente la fase difensiva di Benitez (quella dei 73 gol subiti in 59 gare nella stagione 2014/15 con una media gol di 1,237) ma poi omettono di dire che quest’anno il Napoli, fino a 3 giorni fa, aveva subito 44 gol in 36 partite (dopo Roma 45 in 37) con una media di 1,222 gol subito a partita (praticamente la stessa di due anni fa!).

Quelli che: “Sarri non è un allenatore da Napoli e con lui in panchina non si vincerà mai nulla perché prima di venire a Napoli ha allenato solo ad Empoli e in B o Lega Pro”, ma poi dimenticano (o fanno finta di dimenticare) che Ottavio Bianchi prima di venire a Napoli aveva allenato a Como e ad Avellino e Albertino Bigon a Cesena!

Quelli che: “Io la Juve la schifo e la odio!”, ma poi quando vince la vorrebbero prendere come esempio e modello da seguire.

Quelli che: “De Laurentiis non è tifoso del Napoli perché è nato a Roma” (nonostante le origini Napoletane della sua famiglia), ma poi sognano lo sceicco, rimpiangono Ferlaino (napoletano di nascita ma di origini calabresi e milanesi) e inneggiavano a Gaucci!

Quelli che: “con Benitez siamo arrivati a 24 punti dalla Juve, con Sarri a meno nove!”, ma poi dimenticano (o fanno finta di dimenticare) che con gli 82 punti conquistati lo scorso anno dal Napoli di Sarri, due anni prima il Napoli sarebbe arrivato lo stesso a 20 punti dalla quella Juve!

Quelli che: “Cannavaro (Paolo) non era un difensore da Napoli” (per alcuni era un calciatore da serie B!) ma poi dopo la sua cessione lo hanno rimpianto (e quando torna a Napoli gli riservano un’accoglienza da eroe, con cori e striscioni)! E lo stesso dicasi per Gabbiadini ritenuto “non da Napoli” e da vendere il prima possibile, salvo poi essere rimpianto non appena ha iniziato a segnare gol a raffica in Premier.

Quelli che: “la stampa del Nord è razzista e odia i Napoletani”, ma poi non fanno nulla per smentirla, anzi quando vanno in trasferta si comportano come dei veri e propri vandali, saccheggiano gli autogrill, cercano sempre lo scontro fisico con le tifoserie avversarie, importunano le donne negli aeroporti oppure quando vengono le squadre avversarie a Napoli fanno gli incivili sotto il loro albergo o aggrediscono/derubano per strada i tifosi ospiti, etc dando così ragione, ancora una volta, a Claudio Mattone che, nella sua famosissima canzone “’A Città ‘e Pulecenella”, scriveva “…me dispiace sulamente ca l’orgoglio ‘e chesta gente se murtifica ogni juorno pe’ ‘na manica ‘e fetiente, ca nun teneno cuscienza e nun teneno rispetto…..”

Quelli che: “Sarri ha rivalutato il valore economico di una rosa che Benitez aveva depauperato” ma poi dimenticano (o fanno finta di dimenticare) che dopo il primo anno di Benitez, Higuain (pagato a luglio 38 milioni + 2 di bonus) ne valeva almeno 60, Callejon e Mertens (pagati 9,5 a testa) ne valevano 20/25, Ghoulam (pagato 5) ne valeva 15.

Quelli che: “Sarri non è un allenatore da grande club perché veste in tuta” ma poi dimenticano che Lippi ha vinto un mondiale in tuta e che lo stesso Klopp indossa sempre la tuta.

Quelli che: si scandalizzano per le tante parolacce di Sarri nelle conferenze ma poi tollerano il linguaggio scurrile di De Laurentiis e quelli che, viceversa, condannano il linguaggio “da cafone” di De Laurentiis ma poi giustificano quello del tecnico.

Quelli che: “se Sarri va via da Napoli, con un altro in panchina al suo posto, il Napoli non lotterà più per le primissime posizioni” ma dimenticano (o fanno finta di dimenticare) che ogni qualvolta il Napoli, nell’ultimo decennio, ha cambiato guida tecnica lo score stagionale della squadra è sempre andato a migliorare (e che lo stesso Empoli l’anno scorso con Giampaolo al posto di Sarri -e senza Rugani, Vecino, Hysaj e Valdifiori- ha fatto addirittura meglio dell’anno precedente).

Quelli che lo scorso anno ritenevano Jorginho il miglior regista del campionato italiano, tanto da scandalizzarsi per la sua mancata convocazione agli Europei e che “se prima non giocava bene era per colpa del modulo di Benitez” e adesso, ogni volta che lo vedono in campo, bestemmiano in aramaico asserendo che Jorginho non è buono nemmeno per giocare con la Primavera e che a giugno il Napoli deve darlo via (anche gratis!)

Quelli che accusavano Benitez di essere un integralista perché non cambiava mai modulo ma poi difendono Sarri che, come lo spagnolo, non lo cambia mai e, viceversa, quelli che accusano Sarri di essere troppo integralista sul modulo ma poi difendevano le scelte di Benitez!

Quelli che: “Benitez stava rovinando Hamsik perché lo faceva giocare in uno ruolo (trequartista) e un modulo non adatto a lui” ma poi dimenticano (o fanno finta di dimenticare) che il primo ad impiegare Hamsik da trequartista (per tre anni e mezzo) è stato Mazzarri che nel suo 3-4-2-1 schierava lui e Lavezzi/Pandev/Insigne alle spalle di Cavani e davanti alla linea a quattro formata da Maggio-Pazienza/Behrami-Gargano/Inler-Zuniga, e che da trequartista Hamsik ha giocato per tanto tempo in Nazionale proprio nel 4-2-3-1 (lo stesso modulo utilizzato da Benitez!)

Quelli che due anni fa, dopo il “rocambolesco” quinto posto in classifica (se Higuain non avesse sbagliato il rigore con la Lazio il Napoli sarebbe arrivato terzo e se non avesse sbagliato tutti gli altri in stagione addirittura secondo!), con il raggiungimento di due semifinali e la vittoria della Supercoppa, il tutto in una stagione massacrante, iniziata coi preliminari di Champions’ (persi) col Bilbao e dopo un Mondiale che aveva visto ben tredici azzurri impegnati con le rispettive Nazionali, hanno parlato di “fallimento” e già adesso mettono “le mani avanti” e dicono che, se anche il Napoli dovesse uscire dalle Coppe per mano di Real Madrid e Juve e non arrivare tra le prime tre, non sarebbe –comunque- una stagione “da buttare” e, viceversa, quelli che, due anni fa, riconoscendo a Benitez tutte le attenuanti del caso, parlavano di stagione nel complesso ugualmente soddisfacente, soprattutto alla luce dei tantissimi impegni, e che oggi, in caso di eliminazione dalle Coppe ed una eventuale mancata qualificazione alla prossima Champions’ League, non esiterebbero a puntare i fucili contro Sarri.

Quelli che quando il Presidente (e non solo) si lamentava per il mancato impiego di Rog rispondevano che solo Sarri era in grado di stabilire se e quando Rog era pronto per giocare e adesso, dopo averlo visto giganteggiare a Torino e Roma, stanno dicendo “Mamma mia che jucatore!” e si stanno chiedendo come ha fatto Sarri a rinunciare a lui per così tanto tempo.

Quelli che: “Presidè, caccj ‘e sord’!” ma poi si lamentano sempre del caro biglietti, delle amichevoli estive in pay per view, comprano i prodotti del Napoli taroccati, hanno il “pezzotto” di Sky e/o Mediaset Premium a casa o se gli chiedi di versare 100 euro (l’anno) per aprire un Club Napoli ufficiale fanno orecchie da mercante e “vanno fujenno”!


Giuseppe Santoro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...