#SAVESANNIO

Standard

Oramai è passato più di un mese dall’alluvione che il 15 ottobre scorso ha devastato Benevento e il Sannio.

Nei giorni che immediatamente seguirono la calamità, partì sul web la Campagna #saverummo, che invitava a comprare i prodotti del pastificio Rummo gravemente danneggiato dall’acqua e dal fango.

In poco tempo la campagna incontrò un buon successo e si trasformò in poco tempo in una più ampia campagna: “#SaveSannio” che riguardava, in maniera più ampia, varie imprese e aziende sannite.

Tuttavia, il rischio è che, come sempre, una volta spentesi le luci dei primi momenti, la gente tenda a dimenticare ed abbandonare questa terra, proprio nel momento più difficile, cioè quello della ripartenza.

Per questo aderisco e dò il mio modesto contributo all’iniziativa Savesannio digital action che raccoglie donazioni , e che grazie all’intervento ed interesse di Informatici senza Forntiere e wikimedia garantisce massima trasparenza, e si propone quale obiettivo (Come si legge nel sito) :

di ripristinare le attrezzature elettroniche, i dati locali e in cloud, le identità online e l’operatività per i laboratori informatici delle associazioni (tra cui Futuro Down) e delle scuole e per le aziende di tutto il Sannio, aiutando prima di tutto a qualificare e quantificare i danni e poi a recuperare e ripartire il più velocemente possibile.

Inoltre accolgo anche l’invito a sostenere ed aiutare le imprese beneventane che hanno subito danni ingenti in quella sciagura.

Cliccando qui aprirete il Link che elenca una serie di Aziende Sannite con tutti i riferimenti per comprare i loro prodotti( preso dal sito Scatti di gusto)

#SAVESANNIO